Incontra l’esperto

Acrilamide: un tema che ormai ricorre spesso nel campo della sicurezza alimentare, ma in concreto cosa è davvero necessario? E che cosa bisogna conoscere per gestire correttamente un MOCA? E ancora, conosco davvero la normativa del mio settore al punto di garantire la sicurezza alimentare e la tutela dei miei clienti? “Incontra l’esperto” è uno degli eventi collaterali di #TEE18, voluto per rispondere proprio a queste domande. L’iniziativa, realizzata in collaborazione con il Gruppo Italiano Torrefattori Caffè e la società specializzata in consulenza alimentare, MV Consulting, si pone come strumento per aiutare gli imprenditori e non solo a conoscere meglio il loro settore di business e valutare scelte a volte strategiche.

Durante i tre giorni della manifestazione ai visitatori o espositori che lo prenoteranno verrà riservato un incontro tecnico personalizzato e gratuito di circa 20-30 minuti con un consulente della MV Consulting al fine di approfondire eventuali quesiti fra uno dei temi più dibattuti degli ultimi mesi. 8 consulenze al giorno, per complessivamente 24 incontri b2b, che si terranno nella Hall 30 allo stand 53.

L’oggetto delle consulenze
Saranno 4 i macro-temi su cui sarà possibile ottenere un incontro tecnico. E a decidere la rosa degli argomenti oggetto di discussione saranno direttamente i potenziali fruitori del servizio.
MOCA, ocratossina, acrilammide, pest control, sono alcuni esempi dei potenziali argomenti.
Entro il 15 settembre, è possibile segnalare uno di essi o un altro tema desiderato inviando una mail a events@triestespresso.com, e indicando nell’oggetto “Incontra l’esperto – tema”. I temi più richiesti saranno quelli effettivamente selezionati.

Come cogliere questa opportunità
Ciascun incontro verterà su un singolo argomento tra quelli indicati. Sarà necessario però prenotare il servizio, al più tardi entro venerdì 5 ottobre inviando una mail a events@triestespresso.com, indicando nell’oggetto “Incontra l’esperto – prenotazione”. I posti disponibili verranno assegnati in ordine di ricezione e ad esaurimento. Le ulteriori richieste eccedenti verranno inserite in una lista d’attesa. Tra l’8 e il 10 ottobre verrà indicato il giorno e l’orario assegnato.